<- Record precedente Record successivo ->


Visite: 1144

11 Giugno 2013

Mobilitazione per il Fondo di aiuti europei agli indigenti (FEAD)


Il Gruppo “Insieme Per l’aiuto alimentare”, costituito da: Associazione Banco Alimentare di Roma Onlus, Caritas italiana, Comunità di Sant’Egidio, Croce Rossa Italiana, Federazione Nazionale Società di San Vincenzo De Paoli, Fondazione Banco Alimentare Onlus, Fondazione Banco delle Opere di Carità, Associazione Sempre Insieme per la pace, si sta battendo per mantenere un programma di sicurezza alimentare di dimensione europea, simbolo di solidarietà nei confronti di più di 18 milioni di cittadini. Da due anni le nostre associazioni sono coinvolte, a fianco delle istituzioni europee, per il mantenimento di un aiuto alimentare europeo agli indigenti. La Commissione europea, con il sostegno dei suoi commissari e del suo Presidente, ha creato un nuovo regolamento: il Fondo di aiuti europei agli indigenti (FEAD) per mantenere un aiuto alimentare europeo. Lo scorso febbraio, i Capi di Stato hanno salvato il principio dopo difficili negoziati. Infine, i membri della Commissione per l’occupazione e gli affari sociali del Parlamento europeo hanno lavorato negli ultimi mesi per trovare un consenso sul nuovo regolamento FEAD per il periodo 2014-2020. Lo scorso 20 maggio hanno ottenuto un voto a larga maggioranza sulla relazione. Domani è il futuro di questo nuovo programma che verrà messo di nuovo in questione… La relazione sul FEAD verrà discussa e votata in sessione plenaria al Parlamento europeo prima di dare il via alle negoziazioni con il Consiglio dell’UE, che si annunciano difficili. Con il voto del 12 giugno è necessario ottenere un FEAD destinato principalmente agli aiuti alimentari e con una dotazione minima di 3,5 miliardi di euro per il periodo 2014/2020. Il FEAD deve essere di facile attuazione ed efficiente per rispondere in tutta Europa alle crescenti esigenze delle persone in grandi difficoltà. Decine di migliaia di volontari che operano ogni giorno sul campo per aiutare i più poveri chiedono a tutti i leader politici, parlamentari, ministri, capi di stato, di sostenere all’unanimità la creazione di un fondo efficace e ambizioso al servizio degli europei che ne hanno bisogno.Non mettiamo a rischio il futuro perché il destino dei poveri dipende da questo

Insieme per l’Aiuto Alimentare

Associazione Banco Alimentare di Roma Onlus
Caritas italiana
Comunità di Sant’Egidio
Croce Rossa Italiana
Federazione Nazionale Società di San Vincenzo De Paoli
Fondazione Banco Alimentare Onlus
Fondazione Banco delle Opere di Carità
Associazione Sempre Insieme per la pace

www.bancodelleoperedicarita.org/comunicato-stampa/

 

La pagina ha impiegato 0.0167 secondi